Un fondale per l'acqua vergine. Il modello della Fontana di Trevi. Storia e restauro. Ediz. a colori (Interventi d'arte sull'arte)

Titulo del libro : Un fondale per l'acqua vergine. Il modello della Fontana di Trevi. Storia e restauro. Ediz. a colori (Interventi d'arte sull'arte)
Fecha de lanzamiento : December 4, 2017
Número de páginas : 111
ISBN : 8849235410
Editor : Gangemi

Obtenga el libro de Un fondale per l'acqua vergine. Il modello della Fontana di Trevi. Storia e restauro. Ediz. a colori (Interventi d'arte sull'arte) en formato PDF o EPUB. Puedes leer cualquier libro en línea o guardarlo en tus dispositivos. Cualquier libro está disponible para descargar sin necesidad de gastar dinero.

Un fondale per l'acqua vergine. Il modello della Fontana di Trevi. Storia e restauro. Ediz. a colori (Interventi d'arte sull'arte)

Un fondale per l'acqua vergine. Il modello della Fontana di Trevi. Storia e restauro. Ediz. a colori (Interventi d'arte sull'arte)

Collana INTERVENTI d'Arte sull'Arte dedicata alla cultura della conservazione d'arte a cura della Fondazione Paola Droghetti onlus n.21| In questo volume, presentiamo il restauro di un'opera straordinaria, il Modello ligneo della Fontana di Trevi del Museo di Roma a Palazzo Braschi. L'intervento sul Modello si inserisce nello stretto rapporto di collaborazione che da ben quindici anni la Fondazione Paola Droghetti ha con l'Istituto Superiore per la Conservazione e il Restauro. Una collaborazione profondamente legata alla Scuola di Alta Formazione dell'Istituto e realizzata, in questo caso, attraverso l'assegnazione di quattro borse di studio per l'a.a. 2015/16 per giovani laureati/laureandi. Ma si inserisce anche nel proficuo rapporto di collaborazione che la nostra Fondazione ha, da ben undici anni, con la Sovrintendenza Capitolina ai Beni Culturali.| La straordinarietà dell'opera, le sue dimensioni, il suo valore storico-artistico e l'onerosità dei lavori di restauro, hanno fatto sì che nascesse una nuova e importante collaborazione tra la Fondazione Paola Droghetti e l'Associazione Amici dei Musei di Roma con la quale abbiamo condiviso non solo l'impegno economico dei lavori ma anche il forte interesse per la conservazione di un'opera così particolare che consentirà a tutti i cittadini di poterne godere pienamente e a lungo nella sua nuova collocazione nel Museo di Roma. Si realizza così al meglio uno degli scopi prevalenti della Fondazione: ridare luce e voce alle opere del nostro patrimonio artistico attraverso una sempre auspicata sinergia tra pubblico e privato e dando a giovani e bravi restauratori laureati presso l'ISCR un forte incoraggiamento a entrare nel mondo del lavoro compiendo, grazie alle borse di studio, un primo importante impegno lavorativo.| Dall'introduzione di Vincenzo Ruggieri| Presidente della Fondazione Paola Droghetti onlus|